Vertigini
Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa

Sicurezza vascolare di Erenumab per la prevenzione dell'emicrania


È stata esaminata la sicurezza cardiovascolare, cerebrovascolare e vascolare periferica di Erenumab ( Aimovig ) attraverso studi di prevenzione dell'emicrania.

Gli eventi vascolari avversi e i dati relativi alla pressione arteriosa sono stati integrati in 4 studi in doppio cieco, controllati con placebo, su Erenumab e le loro estensioni in aperto in pazienti con emicrania cronica o episodica.
Le analisi dei sottogruppi sono state condotte mediante l'uso di farmaci specifici per l'emicrania acuta e il numero di fattori di rischio vascolare al basale.

Negli studi controllati con placebo, 2.443 pazienti hanno ricevuto placebo ( n=1.043 ), Erenumab 70 mg ( n=893 ) o Erenumab 140 mg ( n=507 ) per via sottocutanea una volta al mese.
Indipendentemente dall'uso di farmaci specifici per l'emicrania acuta o da fattori di rischio vascolare al basale, l'incidenza di reazioni avverse è stata simile tra i gruppi di trattamento con placebo ed Erenumab.

Sono stati segnalati eventi avversi di ipertensione nello 0.9% ( placebo ), 0.8% ( Erenumab 70 mg ) e nello 0.2% ( Erenumab 140 mg ) dei pazienti.
Gli eventi avversi vascolari, che sono risultati simili nel trattamento in doppio cieco e in aperto, potevano presentare eziologie alternative plausibili.

In 18 pazienti con eventi esaminati dal Comitato indipendente, 4 eventi sono stati giudicati di origine cardiovascolare: 2 decessi e 2 eventi vascolari.
Tutti e 4 gli eventi cardiovascolari si sono verificati durante il trattamento in aperto con Erenumab.

Il blocco selettivo del recettore peptidico correlato al gene della calcitonina ( CGRP ) con Erenumab per la prevenzione dell'emicrania ha avuto un profilo di sicurezza vascolare paragonabile a quello del placebo per 12 settimane, senza che si sia verificato un aumento della comparsa di eventi nel tempo.
Sono necessari ulteriori studi sulla sicurezza a lungo termine di Erenumab nei pazienti con emicrania. ( Xagena2020 )

Kudrow D et al, Neurology 2020; 94: 497-510

Neuro2020 Farma2020


Indietro