Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Il trattamento antipertensivo è in grado di prevenire la cefalea in alcuni pazienti


Una meta-analisi, eseguita su 94 studi clinici randomizzati, controllati con placebo, ha valutato l’impatto del trattamento antipertensivo sulla cefalea.

Negli studi clinici erano stati impiegati 4 classi di farmaci per il trattamento dell’ipertensione: diuretici tiazidici, beta-bloccanti, Ace-inibitori, antagonisti del recettore dell’angiotensina II.

Un totale di 17.641 partecipanti è stato assegnato al trattamento con farmaci antipertensivi, mentre 6.603 sono stati trattati con placebo.

Il trattamento ha abbassato la pressione sistolica e diastolica mediamente di 9.4 e 5.5 mmHg, rispettivamente.

I pazienti sottoposti a trattamento farmacologico antipertensivo hanno presentato una minore incidenza di cefalea ( 8% ) rispetto al gruppo placebo ( 12.4% ) ( odds ratio, OR = 0.67; p < 0.001 ).

I risultati di questo studio hanno mostrato che il trattamento antipertensivo è in grado di prevenire la cefalea.
Questo effetto non sembra dipendere dalla classe farmacologica impiegata, e si ritiene sia associato ad una riduzione della pressione sanguigna.
Alti livelli pressori sembrano essere causa di cefalea, anche se questa affermazione non è stata dimostrata da studi osservazionali. ( Xagena2005 )

Law M et al, Circulation 2005; 112: 2301-2306

Neuro2005 Cardio2005


Indietro