Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Aumentata incidenza di cefalea tra le donne che fanno uso di contraccettivi orali contenenti estrogeno


Uno studio di popolazione compiuto in Norvegia ha dimostrato che le donne in pre-menopausa che impiegano contraccettivi orali contenenti estrogeni vanno incontro più facilmente a cefalea, soprattutto emicranica.

I Ricercatori hanno invitato le donne, partecipanti allo studio HUNT-2 ( Nord-Trondelag Health Study 1995-1997 ), a rispondere a domande sulla cefalea.

Tra le donne a cui era stato inviato un questionario, 14.353 erano donne in pre-menopausa.
Il 97% di queste ultime ha risposto a domande riguardanti i contraccettivi orali.

Lo studio ha trovato che c’era una significativa associazione tra cefalea ed impiego dei contraccettivi orali contenenti estrogeno nelle donne in pre-menopausa, sia per l’emicrania ( odds ratio, OR = 1.4 ) che per la cefalea non-emicranica ( OR = 1.2 ).

Una relazione significativa tra cefalea e quantità di estrogeno nei contraccettivi orali non ha potuto essere dimostrata.

Non è stata riscontrata alcuna associazione significativa tra la cefalea ed i contraccettivi orali contenenti un progestativo. ( Xagena2006 )

Fonte: Neurology, 2006


Neuro2006 Farma2006


Indietro