XVII Congresso Nazionale SIRN
XXIII World Congress of Neurology
Amsterdam congress

Prevalenza e gestione del dolore lombare in età adulta


Lo scopo dello studio MUSICIAN è stato quello di determinare: la prevalenza del dolore lombare e la disabilità associata; la frequenza di consultazione presso il medico generale; eventuali differenze nella gestione in base all'età.

Lo studio cross-sezionale è stato condotto all’interno della popolazione della città di Aberdeen e nella contea del Cheshire, Regno Unito.
Hanno partecipato 15.272 persone di età dai 25 anni in su.
La prevalenza di dolore lombare per un periodo di un mese è stata pari al 28.5%.

E' stato osservato un picco all'età di 41-50 anni, ma nella fascia di età oltre gli 80 anni è stato segnalato in 1 su 4 persone.
I pazienti più anziani hanno avuto più probabilità di rivolgersi al medico e la prevalenza di gravi mal di schiena ha continuato ad aumentare con l'età.

La gestione da parte dei medici è stata variabile secondo l'età del paziente.
Le persone anziane ( età maggiore di 70 anni vs età minore di 40 anni ) hanno presentato una probabilità più elevata di ricevere soltanto una prescrizione di antidolorifici ( odds ratio, OR=1.74 ) o antidolorifici con altri farmaci ( OR=1.45 ).

Con meno probabilità è stata prescritta fisioterapia o esercizio fisico ( OR=0.63 ) o sono stati indirizzati a uno specialista ( OR=0.77 ).

Gli anziani presentavano maggiore probabilità di essere stati sottoposti, in precedenza, a terapia fisica per il dolore, meno probabilità di essere entusiasti di riceverla successivamente ( p minore di 0.0001 ), ed erano meno propensi a considerarla un valido strumento per un miglioramento dei sintomi ( p minore di 0.0001 ).

E' importante che le persone anziane, che hanno la più alta prevalenza di dolore lombare con disabilità e hanno più probabilità di consultare un medico, ricevano una ottimale gestione farmacologica e non-farmacologica. ( Xagena2012 )

Macfarlane GJ et al, Pain 2012; 153: 27-32

Reuma2012 Med2012



Indietro