Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

La mestruazione è il principale fattore nell’aumentare il rischio di insorgenza e di persistenza della cefalea e dell’emicrania


L’emicrania è correlata a numerosi fattori come gli ormoni, lo stress, la nutrizione.
Tuttavia l’informazione riguardo all’importanza dei singoli fattori è limitata.

Lo studio PAMINA ( Prospective analysis of factors related to migraine attacks ) ha analizzato in modo prospettico un ampio spettro di fattori correlati alla cefalea nei pazienti affetti da emicrania.

Sono stati esaminati 327 pazienti, reclutati mediante annuncio sui giornali. Questi pazienti hanno mantenuto un diario per 3 mesi.

La mestruazione è risultata essere il fattore causale più importante, in grado di aumentare il rischio di insorgenza o di persistenza della cefalea e dell’emicrania, fino al 96%.

Tutti gli altri fattori hanno aumentato il rischio di una percentuale inferiore al 35%.

I due giorni prima della mestruazione, la tensione muscolare al collo, la tensione psichica, la stanchezza, il rumore e gli odori, giorni prima dell’insorgenza della cefalea hanno aumentato il rischio di cefalea o di emicrania, mentre il rilassamento dopo uno stress ed il consumo di birra ne hanno ridotto il rischio. ( Xagena2007 )

Wober C et al, Cephalalgia 2007; 27: 304-314

Neuro2007 Emicra2007

XagenaFarmaci_2007



Indietro