Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Efficacia e tollerabilità della agopuntura rispetto al Metoprololo nella profilassi della emicrania


Ricercatori del Technische Universitat di Monaco di Baviera, in Germania, hanno esaminato l’efficacia e la sicurezza dell’agopuntura rispetto al Metoprololo ( Lopresor ) nel trattamento profilattico dell’emicrania.

Hanno preso parte allo studio, della durata di 24 settimane 104 pazienti con emicrania, che sono stati assegnati in modo casuale per 12 settimane ad agopuntura ( 8-15 sessioni ) o Metoprololo ( 100-200 mg/die ).

L’end point principale era rappresentato dal numero di giorni in cui i pazienti lamentavano emicrania tra il basale e le settimane 9-12 dopo la randomizzazione.

Due dei 59 pazienti allocati all’agopuntura hanno interrotto in modo prematuro lo studio contro 18 di 55 tra i pazienti randomizzati a Metoprololo.

Il numero di giorni di emicrania si sono ridotti in media di 2.5 giorni nel gruppo agopuntura rispetto a 2.2 giorni nel gruppo Metoprololo ( p = 0.721 ).

La proporzione dei responder ( riduzione degli attacchi emicranici maggiore o uguale al 50% ) è stata del 61% per l’agopuntura e del 49% per il Metoprololo.

Sono stati riportati meno effetti indesiderati tra i pazienti sottoposti ad agopuntura.

Gli Autori hanno raccomandato prudenza nell’interpretazione dei risultati, primo perché l’arruolamento prefissato non è stato raggiunto( 480 pazienti ), secondo per l’alto numero di drop-out nel gruppo Metoprololo.

L’agopuntura potrebbe rappresentare un’opzione terapeutica efficace e sicura per i pazienti che non vogliono o non possono utilizzare i farmaci. ( Xagena2006 )

Strong A et al, Headache 2006; 46: 1492-1502

Neuro2006 Farma2006 Emicra2006


Indietro